Capodanno 2021

Ecco, siamo agli sgoccioli… il 2020 sta per finire… manca pochissimo! Non voglio assolutamente entrare nel dibattito di quello che è stato per tutti noi questo 2020, assolutamente! Ognuno di noi nel suo cuore può fare un bilancio personale e non solo, come farò io probabilmente. La mia mission resta sempre la stessa: festeggiare, onorare la vita, volgere quello che proviamo a nostro modo, con i nostri strumenti, in maniera positiva, cogliere quello che di buono possiamo per essere grati alla vita, alle persone che amiamo, a noi stessi… sempre e comunque!

Quindi sono qui per raccontarvi il Capodanno, come ennesima occasione per festeggiare!


L’obiettivo è “riscaldare i cuori” partendo dall’ambiente dove abbiamo deciso di accogliere il Nuovo Anno, accanto a chi amiamo. Dopo aver scelto il più delizioso dei menù (adoro cucinare e anche mangiare, ebbene sì… e anche fare omaggio delle mie preparazioni in alcune occasioni, soprattutto in fatto di dolci… e fotografarle, ovviamente!), devi pensare alla creazione di un ambiente accogliente, festoso, magico (la mia parola d’ordine, ricordi?!).


Io ho sempre adorato festeggiare il Capodanno in casa, perché mi permette di curare al meglio ogni decorazione e principalmente la tavola.


Per cominciare, la scelta di un colore-cardine è sempre un buon punto di partenza: Oro, ad esempio! Eh si, scegliere il colore Oro, prezioso come i monili in oro, o come un calice di bollicine, mi sembra davvero un’ottima idea… allora via a candele color oro, ma anche cerchi di metallo color oro (come la ghirlanda in foto, che trovi qui nello shop), da impreziosire con qualche fiore invernale o foglie di eucalipto e qualche rametto di abete e pigne.

Fonte: Pinterest

E’ molto di tendenza abbinare l’oro al nero: calici neri, piatti neri, oppure la tovaglia stessa, magari di un tessuto lucido e leggero. La scelta di usare il nero può risultare azzardata, per cui magari evita, se a tavola con voi ci sarà la suocera o una cognata con gusti più tradizionali. Sulla tovaglia nera spargi decorazioni dorate qua e là, qualche pallina di piccole dimensioni, piccoli ninnoli e il gioco è fatto!


Fonte: Pinterest
Fonte: Pinterest

L’Oro abbinato al Blu risulta molto elegante e raffinato, per una tavola più rassicurante. Qui però dovrai evitare di eccedere con gli accessori, ma mantenere piuttosto un certo equilibrio, per non rovinare l’effetto allure. Puoi aggiungere fili di lucine, al posto delle candele, anche nella lunghezza centrale, come fosse un runner.


Qualunque sia il colore che hai scelto, puoi mettere una barra per decorazioni sospesa: la trovi nei magazzini di arredamento, oppure puoi procedere con il fai da te come ho fatto io utilizzando un ramo, che tra l’altro ho deciso di lasciare anche dopo le feste, per il filo delle lampade, che mi permette di illuminare meglio il grande tavolo.


Feste Natalizie 2018 nella mia casa
 il tronco è diventato supporto per le luci
Lo stesso tronco è diventato supporto per le luci

Verniamo al centrotavola! Se il tuo tavolo è lungo puoi realizzare il tipico runner di rami d’abete, arricchito da pigne e candeline, oppure usare fette di legno come base per fiori freschi, qualche ramo e candele, se la tua tavola è più country: qui sarà perfetta la tovaglia tartan, nel suo classico rosso.

Decorazione natalizia 2019

E come non scegliere il Rosso, come colore principale per la cena di Capodanno?! Ovviamente dovrai abbinarlo ad un solo altro colore, meglio se al Bianco.



Puoi mettere anche solo tanti portacandele al centro del tuo tavolo, diversi magari ma dello stesso colore, anche con candele diverse, più strette e lunghe, ceri di diverse grandezze, c

andele galleggianti in contenitori neutri, purchè ceri e candele siano rigorosamente bianchi… sempre!


Per i Segnaposto mi raccomando, se hai una bella grafia, potrai scrivere i nomi a mano... diversamente procedi con una stampante ed un font aggraziato, oppure falli scrivere ai bambini: qualche imprecisione sarà tollerata e apprezzata la buona volontà dei piccini. Abbina al cartoncino un oggetto natalizio, ma anche semplicemente una pigna, delle bacche di cannella, un mazzolino di bacche di rosa canina che avrai trovato in campagna. Sulla tovaglia rossa in tartan potrai utilizzare una pigna, ma anche una corteccia o una stella di legno, trovando il modo per inserire il cartoncino con il nome dell’invitato.


Per finire, utilizza piatti, bicchieri e posate che siano abbinati. Se non hai moltissimi commensali, prediligi accessori di vetro o ceramica; altrimenti con un occhio all’ambiente potrai usare i materiali compostabili. Il bianco per la ceramica e il vetro classico liscio dei bicchieri, andranno bene comunque, sempre, su ogni tavola. Se hai fatto shopping e ti sei innamorata delle posate oro, veramente di tendenza ultimamente, non te le sarai fatte sfuggire… ed hai fatto benissimo! Sono davvero chic! Purché l’oro sia presente in qualche altra decorazione.


Si, ci siamo! Goditi i preparativi, mi raccomando, regalati relax e buonumore anche ascoltando della piacevole musica. Io vado sul tradizionale di solito in questo periodo, con una compilation che mi ricorda la mia famiglia di origine: l’album Christmas Album di Dean Martin. Ma ascolto anche Annie Lennox, A Christmas Cornucopia e il romantico Michael Bublé.


Ma mi raccomando: non fatevi mancare le Melagrane! Sono di buon augurio: i semi di un rosso scintillante, versatili e succosi, si possono usare per decorare i piatti di portata, si possono centrifugare, per arricchire una bevanda oppure inserire nei calici con le bollicine, per un brindisi frizzante.

Questo nostro brindisi è per voi... e per tutti noi! Auguri!




Sorridete!

Buon Anno Nuovo!

50 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti